La concezione, la progettazione e l’implementazione di successo di qualsiasi allestimento commerciale richiedono padronanza e competenza in tutte le fasi di architettura, progettazione e costruzione guidate da un’eccellente gestione del progetto.

Il design degli interni e i suoi discepoli sono stati interpretati erroneamente dalle parti interessate dei progetti commerciali come un ripensamento del lusso; ‘una ciliegina sulla torta’, ‘un’oliva nel martini’.

Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Nella nostra umile esperienza, il buon design è spesso il risultato della giusta visione e competenza nei domini funzionali, che si uniscono attraverso un’orchestrazione e una collaborazione ben guidate.

L’onere della pertinenza non è mai stato più importante, parole chiave come “senza tempo”, “sostenibile” ed “eco-friendly” che guidano l’agenda creativa aggiungendo valore a un progetto è molto più che un semplice servizio.

Capire il tuo spazio : quali sono le dimensioni, le altezze e le forme delle tue aree di lavoro? Che tipo di mobili e accessori saranno integrati? Dove sono le porte? Dove sono le finestre? Quanta luce naturale è disponibile?

Definire la tua visione : il branding definisce la visione? La visione è quella di raggiungere l’armonia in tutte le aree o di adattarsi alla funzionalità? Esiste uno schema ordinato tra materiali, oggetti e posizionamenti? I mobili e gli accessori sono distribuiti esteticamente e dimensionalmente rilevanti l’un l’altro e il loro ambiente?

Selezione di una tavolozza di colori : ogni spazio è unico e ogni azienda ha una visione, un dominio e un funzionamento diversi. In quanto tale, ci sono molte variabili da considerare quando si seleziona una tavolozza di colori per i nuovi interni aziendali.

L’identità aziendale giocherà probabilmente un ruolo da protagonista in qualsiasi brief di progettazione, la marca e la cultura esistenti di un’azienda dovranno essere presenti e completate nella tavolozza dei colori finale.

La temperatura del colore spesso completerà il branding, ma le dimensioni e la densità di illuminazione del tuo spazio o clima possono anche aggiungere peso alla tua selezione: colori più caldi (rossi, arancioni e gialli), colori più freddi (viola, blu) o colori neutri (come regola generale, i verdi sono i più neutri di tutti i colori).

I tocchi personali sono la finitura, includono le piante, le immagini e altre estetiche che aggiungono peso e completano la tua identità aziendale.

Le illusioni ottiche sono l’arma segreta di qualsiasi designer di interni, un soffitto basso può sembrare più alto quando si utilizza un colore freddo più leggero delle pareti, un ampio spazio può essere contenuto utilizzando un colore più scuro rispetto alle pareti, una stanza può sembrare più spaziosa colori freddi e chiari sulle pareti laterali, contro i colori più scuri.

Ci sono quattro tipi di combinazioni di colori tra cui scegliere quando si definisce la tavolozza:

  1. Monotono: una palette di colori pallidi (ad es. Beiges)
  2. Monocromatico: un’unica palette di colori vibranti (ad es. Rossi)
  3. Analoghe – ruote dei colori adiacenti (ad esempio rosso, arancione e giallo)
  4. Complementare – colori contrastanti (es. Rosso con verde)

Ecco alcuni concetti “regola pratica” e suggerimenti di esperti da tenere in considerazione quando si sperimenta la tavolozza dei colori.

  • Usa colori più chiari o neutri su grandi distese, usando i colori più luminosi con parsimonia per gli accenti;
  • La consistenza è importante, non aver paura di riutilizzare i colori accentati;
  • Bilanciare i modelli con elementi semplici, non travolgerli;
  • Le aree piane lasciano riposare gli occhi, mentre le trame e gli schemi si rifanno alla noia;
  • La luce naturale cambia i colori e l’intensità durante il giorno;
  • Usa la luce naturale a tuo vantaggio, saluta il sole del mattino con accenti luminosi e allegri;
  • Usa accenti tenui, freschi e neutri per completare gli spazi più scuri;
  • I toni di grigio sono più riposanti e completeranno i tuoi accenti in modo più completo;
  • Usa colori intensi e brillanti solo per evidenziare gli accessori chiave, più piccola è l’area, più intenso può essere un colore;
  • Viceversa, il colore si intensifica con l’area, più un colore si usa, più forte può sembrare;
  • Considera le superfici più ruvide o i tessuti più scuri, le superfici lucide e dure si riflettono di più e appaiono più luminose;
  • Considera le distanze, la chiusura di uno spazio è tanto più intenso può essere, i colori spesso si colorano di grigio o si fondono con il loro ambiente con la distanza;
  • Pensa alla coerenza, i colori complementari si illuminano a vicenda, i colori correlati (scuro / scuro o luce / luce) si ammorbidiscono a vicenda, la neutralità illumina i colori chiari, le forti primarie attenuano i neutri;