L’effetto serra è ovunque in questi giorni. Non puoi sfuggire alle notizie su quanto sia importante risparmiare energia con elettrodomestici efficienti e una casa ben isolata, e questa è una buona cosa. Ma il modo più semplice ed efficace per ridurre l’utilizzo di energia di una casa a lungo termine è quello di ridurne le dimensioni dall’esterno. Una bolletta energetica in calo è solo per i principianti: la necessità di un minor numero di materiali da costruzione, meno terreno e meno manutenzione è un sottoprodotto significativo della costruzione di case più piccole.

Sempre più clienti chiedono se una piccola casa può funzionare per loro. Sono preoccupati che non avrà abbastanza spazio per la famiglia e gli amici durante le vacanze o che sembrerà semplicemente angusto. La realtà è che una piccola casa non deve apparire né sentirsi piccola. Usando il pensiero e tecniche di progettazione innovative, una piccola casa può essere fatta per sembrare più grande e più graziosa delle sue dimensioni reali.

In queste pagine ci sono dieci linee guida che possono essere utilizzate per espandere la dimensione percepita di una piccola casa. Combinano un approccio generale che produrrà una casa che è sia pratica che eccellente. Per avere successo, anche una piccola casa dovrebbe essere semplice, con forme architettoniche semplici e tecniche di costruzione, materiali di qualità e dettagli accurati. La qualità è migliore della quantità, mentre lo spirito e la personalità portano in vita una casa.

1. Progetta una stanza esterna

Ciò che costruisci al di fuori della casa può avere un forte impatto sul modo in cui la tua casa si sente dentro, specialmente se fai una stanza come lo spazio e la connetti correttamente alla casa. Questo spazio esterno dovrebbe avere un confine definito come un muro di pietra, una recinzione, arbusti, una ringhiera del ponte o strutture ausiliarie. Deve essere facilmente accessibile dall’interno della casa e per essere collegato all’interno da materiali coerenti, motivi del pavimento, sporgenze, piantagioni e grandi porte e / o finestre. Un elemento come un camino esterno o una disposizione di tavolo e sedie può anche dare a questo spazio una connessione interna.

La stanza esterna dovrebbe essere un po ‘più grande della stanza più grande della casa. In genere mi piace usare spazi che sono circa da 11/4 a 11/2 volte grandi quanto la stanza più grande. Idealmente, la stanza esterna dovrebbe avere un’area che è nascosta alla vista, creando un po ‘di mistero e tentando un visitatore di esplorare. Lasciare agli ospiti la sensazione che ci sia qualcosa in più da scoprire.

2. Investire un po ‘di spazio nelle transizioni

Usando le transizioni, puoi enfatizzare i diversi regni in una casa. Le transizioni vanno da parti della pianta del pavimento come scale, corridoi e saldi, a dettagli come soglie spesse, colonne consistenti, travi aeree e soffitti abbassati. È possibile utilizzare questi elementi architettonici per creare un senso di mistero e un processo di scoperta controllata, migliorando la sensazione che ci sia molto di più nella casa di quanto non sia immediatamente visibile.

Anche se potrebbe essere allettante rimuovere la metratura dagli spazi di entrata e di circolazione, è più importante essere generosi con queste aree. Così facendo creerai la sensazione di vivere in una casa più grande.

3. Usa i contrasti di luce e colore

La luce naturale è un modo meraviglioso per migliorare il senso di spaziosità. Portare la luce in casa utilizzando grandi finestre, lucernari e claurestories. Gli spazi interni senza pareti esterne possono prendere in prestito la luce da altre aree tramite traversi, porte francesi o finestre interne. Cerco di progettare ogni stanza abitabile in una casa per avere abbastanza luce naturale in modo che la luce artificiale non sia necessaria durante il giorno.

La luce intensa in primo piano con aree leggermente più scure sullo sfondo crea una prospettiva che aumenta la profondità percepita di uno spazio. La luce portata alle estremità di una stanza o di una casa visita l’occhio dello spettatore, aumentando la distanza percepita. Una finestra all’estremità di una sala o di un lucernario in cima alle scale favorisce la sensazione che lo spazio si estende più lontano delle dimensioni effettive che altrimenti suggerirebbe.

L’illuminazione artificiale può anche essere utilizzata per illuminare una stanza e per illuminare funzioni e funzioni. L’illuminazione ben posizionata fornisce contrasto e ombra, dà definizione e chiarezza a elementi e spigoli e influenza la percezione che lo spazio sia più grande di quanto non sia in realtà.

Sebbene la combinazione di colori debba essere mantenuta semplice, l’uso di colori contrastanti può aiutare a creare un senso di spazio espanso. I colori chiari su soffitti e pareti dissolvono i confini di uno spazio, facendolo sembrare più grande; i colori più scuri, invece, racchiudono il volume di una stanza, facendolo sentire più piccolo e più intimo. I colori caldi sembrano avanzare verso di noi, mentre i colori freddi tendono a ritirarsi. Usare il colore in modi creativi può davvero aprire visivamente spazi più piccoli.

4. Crea contrasto con la scala

Evita di ridimensionare tutto in una piccola casa, perché farlo lo fa sentire piccolo. Al contrario, varia la scala degli oggetti e degli elementi da più grande del normale a più piccola del normale per evocare un senso di grandezza. Ad esempio, una piccola finestra posta accanto a un grande pezzo di arredamento fa sembrare l’area più grande.

Usare elementi monumentali può ottenere lo stesso effetto. Un enorme camino, un grande camino, una finestra di grandi dimensioni, una porta massiccia, colonne giganti, una sedia imbottita e un giardino formale appaiono come se appartenessero a una casa “più grande”. Una combinazione di grandi pezzi di arredamento confortevole con tappeti di grandi dimensioni è un’altra buona idea; hai solo bisogno di usare meno pezzi. Aumentare l’altezza del soffitto dallo standard di 8 piedi a 9 piedi nelle aree di vita principali può anche avere un grande impatto.

5. Organizzare la casa in zone distinte

Se si distinguono chiaramente le diverse aree all’interno di una piccola casa, è possibile farlo sembrare più grande creando l’impressione che contenga più stanze e domini spaziali. Stabilire almeno due regni; evita di fare una casa con una sola stanza, a meno che non sia tua intenzione. La creazione di zone pubbliche e private, la separazione delle funzioni competitive e la distinzione tra aree silenziose e rumorose sono tutti buoni modi per ingrandire le dimensioni percepite di una piccola casa. Utilizzare transizioni ben articolate come variazioni a livello del pavimento e altezze variabili del soffitto per definire e separare le diverse aree.

Contrasti gli spazi rendendoli intimi e avvolgenti, e altri aperti e ariosi. Un angolo riparato in un’area aperta è un buon esempio di questa tattica.

Anche uno spazio di “fuga” da qualche parte nella casa è importante. Una piccola casa è più grande e più equilibrata se si sa che contiene un luogo appartato per attività sufficienti e focalizzate verso l’interno.

6. Sviluppa molteplici orientamenti

Creando più viste con aperture di dimensioni diverse, puoi arricchire il senso di varietà spaziale di una piccola casa. Usa finestre per inquadrare una vista e, se possibile, sposta l’attenzione dalle caratteristiche vicine agli orizzonti lontani. Puoi anche usare uno specchio per riflettere una vista esterna.

Cerca di dare ad ogni spazio luce naturale da almeno due lati. Pensa all’utilizzo del volume e non solo dell’area. Ad esempio, un lucernario o una finestra alta possono aprire uno spazio interno angusto e trasformarlo in un regno luminoso e arioso.

Evitare l’uso di ampie aree di vetro in piccole stanze e grandi finestre su una sola parete. Ciò potrebbe creare uno squilibrio inquieto che risucchia il senso di chiusura fuori dalla stanza, facendolo sentire piccolo e separato dal resto della casa.

7. Accentua le dimensioni

Inizia usando le linee di vista al loro pieno potenziale. Lunghi corridoi in posizione strategica, spazi di una e mezza o di due piani e viste diagonali sono tutti modi per ottenere un senso di spaziosità. Invece di un muro solido che limita una potenziale visione lunga, usa finestre interne, traversi e clavicole per massimizzare le linee di visibilità e per estendere lo spazio oltre i suoi confini percepiti.

Tenere le linee di vista chiare è importante. Limitare il numero di pezzi di mobili ed eliminare il disordine in queste aree per consentire all’occhio di viaggiare più lontano, estendendo le dimensioni spaziali percepite.

8. Metti l’illusione al lavoro

È possibile combinare pareti e soffitti affusolati e manipolare la scala di oggetti come caminetti, sculture e paesaggi per creare l’illusione di uno spazio esteso. Ad esempio, una stanza esterna con pareti che si assottigliano l’una verso l’altra crea una prospettiva forzata che canalizza l’occhio verso un punto focale che sembra più distante. Collocato in quel punto focale, un oggetto come una piccola scultura contribuisce a migliorare questa percezione dello spazio espanso.

Un’altra tecnica è quella di creare una curva seducente progettando uno spazio che inviti i visitatori in un’area parzialmente nascosta alla vista. Una parete curva o inclinata, uno spazio loft o scale che salgono o scendono possono aiutare a creare un senso di mistero.

Grandi specchi disposti su porte di armadi o bagni e in piccole stanze possono ampliare lo spazio percepito. Fare attenzione ad evitare di posizionare gli specchi l’uno di fronte all’altro, comunque. Questa disposizione può creare un effetto disorientante per il divertimento di immagini ripetute all’infinito. Quando decidi quanto grande deve essere uno specchio e dove dovrebbe andare, pensalo come a

finestra, un’opera d’arte o un’immagine incorniciata. Dipinti e fotografie possono anche creare l’illusione di più spazio quando sono posizionati strategicamente in una stanza o alla fine di un corridoio o una scala.

9. Usa bordi spessi e built-in

Controsoffitti spessi, profondi stipiti delle finestre e ampie soglie delle porte sono tutti esempi di bordi spessi. Danno l’impressione di forza e longevità ed esprimono un senso di grandezza.

Quando estendi una finestra oltre il piano esterno di un muro, crei lo spessore intorno all’intero della finestra. All’interno, gli ampi stipiti riflettono la luce, illuminando la stanza. All’esterno, le ombre proiettate dal vano finestra aggiungono interesse alla facciata della casa. Recedere una porta d’ingresso, d’altra parte, consente di creare l’illusione di un muro spesso.

Incorporando spigoli e mobili incorporati attorno al perimetro di una stanza, il centro dello spazio diventa liberale per vivere. È possibile utilizzare mobili da incasso come sedili per finestre, letti a muro, letti a castello Pullman, sedute per cabine e tavoli pieghevoli per mantenere gli spazi lontani dai mobili.

Niente crea un senso di claustrofobia in una casetta più veloce della confusione. Usa librerie, armadi, armadietti, cassettiere e casse di stoccaggio per tenere lontano il disordine. Spesso, angoli e fessure si presentano durante il rimodellamento o la costruzione. Pensa come un designer di barche e cerca queste opportunità per fornire posti dove riporre gli oggetti.

10. Includere sale polivalenti

Le case integrano numerose funzioni che non hanno bisogno del proprio spazio tutto il tempo. Se riesci a combinare diverse attività che si verificano in momenti diversi nello stesso spazio, puoi eliminare la necessità di più stanze. Ma non forzarlo. Lavora attraverso i requisiti funzionali delle diverse attività prima di iniziare a combinarle. Ecco alcuni usi tipici che possono raddoppiare o triplicare:

• Sala con lavanderia e deposito

• Bagno / lavanderia

• Ingresso con panca, deposito e stanza di polvere

• Mudroom con banco da lavoro, lavello e stendibiancheria

• Camera da letto con una comoda area per la lettura o la meditazione

• L’atterraggio delle scale è stato ampliato per includere una scrivania

• Sala da pranzo che serve sia pasti formali che informali