Negli edifici di servizio pubblico, negli ambienti accademici e al dettaglio e in altri locali dove ci sono spostamenti relativamente ampi, frequenti e costanti di persone dentro e fuori da uno spazio, è spesso meglio installare e sistema di porte automatiche. Molti tipi di porte a battente possono essere installati per la prima volta con nuovi telai e ante o possono essere montati su una porta esistente. Le porte a battenti sono una scelta popolare e ci sono diverse opzioni disponibili per adattarsi a diverse situazioni.

Tipi principali

Le porte a battente a bassa energia sono particolarmente adatte e sono più sicure per le situazioni in cui vi sono molti utenti disabili. L’operatore a bassa energia apre la porta a una velocità inferiore con livelli di energia cinetica inferiori e ci sono basse pressioni di apertura e chiusura. Questi sistemi possono incorporare pulsanti per attivare la sequenza di apertura. L’operatore a basso consumo energetico “power assist” consente all’utente di aprire la porta utilizzando la forza minima.

Un’unità a piena energia che può essere completamente automatica può aprire e chiudere una porta a piena velocità e la pressione di apertura e di chiusura è stabilmente stabile. Per rendere questo tipo di sistema efficace e sicuro, vengono utilizzati dispositivi di attivazione radar e dispositivi di sicurezza montati sulla porta. È molto probabile che gli operatori di porte a piena energia vengano utilizzati all’esterno di uffici di medie dimensioni e concessioni di vendita al dettaglio.

Una versione pieghevole è adatta alle situazioni in cui non c’è abbastanza spazio nella porta per esercitarsi e consentire in modo sicuro un’azione di oscillazione della porta.

Operatori diversi

Diversi operatori di porte a battente possono incorporare diverse tecnologie e il modo in cui l’energia del motore viene applicata è il modo principale di distinguere tra loro. Ad esempio, gli operatori elettromeccanici utilizzano parti e mezzi puramente meccanici per aprire una porta e vi sono versioni disinnestanti o impegnate in modo permanente. D’altra parte, un operatore elettro-idraulico aziona una pompa idraulica in modo che venga utilizzata la pressione dell’olio per azionare la porta.

Sensori diversi

I sensori tendono ad essere applicati agli operatori a piena energia e i moderni sensori utilizzano gli infrarossi per rilevare gli approcci alla porta che entra (dal lato di avvicinamento) e tutti i potenziali ostacoli nell’area di oscillazione. Questi sensori possono essere montati in diversi modi. Ad esempio, i sensori montati sulla testata e quelli montati sulla porta possono essere utilizzati sul lato di avvicinamento per assicurarsi che nessuno stia ostacolando il funzionamento della porta. È inoltre possibile utilizzare un raggio di sicurezza per assicurarsi che nessuno si ferisca se si trova nella zona di oscillazione della porta.

Trigger diversi

La sequenza operativa effettiva di una porta a battente deve avere un innesco per renderlo efficiente, efficace e sicuro. Oltre alle situazioni in cui le persone devono utilizzare un sistema di controllo degli accessi, i principali trigger popolari sono sensori di approccio, pulsanti e opzioni push & go.