Per millenni, le sedie erano noiose e noiose. Funziona ripetutamente e forma risonante. Quattro gambe, una schiena e un sedile erano tutto ciò che una sedia doveva essere grande. Non c’era vera creatività o estro artistico per questi pezzi di arredamento. Tuttavia, tutto è cambiato durante la parte centrale del secolo scorso. Improvvisamente, le sedie sono diventate opere d’arte moderna.

Uno dei più popolari di questi capolavori di arte moderna è la sedia Tulip. Questa sedia è diventata incredibilmente popolare dopo la sua inaugurazione dal creatore Eero Saarinen. La sedia Saarinen è stata ribattezzata per la base del piedistallo e nei libri di storia è passata come la prima sedia che utilizzava una sola gamba per il supporto. Questa forma più pura di espressione modernista gode ancora di grande popolarità fino ad oggi. È la sedia da pranzo preferita da molti appassionati di mobili. La versione con licenza di questa sedia costa circa millecentocinquanta dollari. Belle repliche possono essere acquistate per circa duecento dollari.

Un’altra sedia rivoluzionaria è la Egg Chair, progettata da Arne Jacobsen nel 1958. Debutta al Radisson Blu Royal Hotel della Germania. Lo schienale alto e curvilineo, il fondo arrotondato e la struttura in acciaio si uniscono per dare alla Egg Chair un grande volume. Qualsiasi spazio moderno con soffitti alti sarà immediatamente accentuato dall’aggiunta di uno di questi splendidi pezzi di arredamento, che possono essere acquistati per cinquantacinquecento dollari. Repliche decenti vendono per tredicimila dollari.

Saarinen e i suoi colleghi designer hanno fatto in modo che le sedie non siano mai più le stesse.